​Pagamenti dell'amministrazione​

 

Indicatore di tempestività dei pagamenti

relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture. L'indicatore di tempestività dei pagamenti è calcolato come la somma, per ciascuna fattura emessa a titolo di corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento. Il segno negativo significa che il pagamento avviene prima della scadenza della fattura.

anno 2018

totale: -19,53

1° trimestre: -14,96

2° trimestre: -23,18

3° trimestre: -18,17

4° trimestre: -18,50

anno 2017

totale: -22,06

4° trimestre: -16,64

3° trimestre: -22,23

2° trimestre: -25,64

1° trimestre: -21,84

anno 2016

totale: -18,43

4° trimestre: -24,66

3° trimestre: -23,18

2° trimestre: -19,56

1° trimestre: -9,99

anno 2015

totale: -14,53

4° trimestre: -19,00

3° trimestre: -13,48

2° trimestre: -14,55

1° trimestre: -9,02

anno 2014

Tempi medi di liquidazione: 8,88 gg

     

IBAN e pagamenti informatici


Conto corrente bancario: Banca Popolare di Sondrio - Succursale di Bolzano - Viale Amedeo Duca d'Aosta 88, 39100 Bolzano

IBAN: IT10 S056 9611 6000 0000 2860 X52

BIC/SWIFT: POSOIT22 (obbligatorio solo per pagamenti dall'estero)

     

Pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione ai sensi del Decreto Legge dell'8 aprile 2013, n. 35

Il Conservatorio non ha debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2017 e quindi non ha dovuto adempiere agli obblighi previsti dall'art. 6, comma 3 (piano dei pagamenti) e art. 6, comma 9 (comunicazione ai creditori).

Il Conservatorio non ha debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2016 e quindi non ha dovuto adempiere agli obblighi previsti dall'art. 6, comma 3 (piano dei pagamenti) e art. 6, comma 9 (comunicazione ai creditori).

Il Conservatorio non ha debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2015 e quindi non ha dovuto adempiere agli obblighi previsti dall'art. 6, comma 3 (piano dei pagamenti) e art. 6, comma 9 (comunicazione ai creditori).

Il Conservatorio non ha debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2014 e quindi non ha dovuto adempiere agli obblighi previsti dall'art. 6, comma 3 (piano dei pagamenti) e art. 6, comma 9 (comunicazione ai creditori).

Il Conservatorio non ha debiti certi, liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2013 e quindi non ha dovuto adempiere agli obblighi previsti dall'art. 6, comma 3 (piano dei pagamenti) e art. 6, comma 9 (comunicazione ai creditori).